Comunicati

Profughi ucraini: soluzioni alloggiative e conoscenze linguistiche

Comunicato della Regione Moesa del 16 marzo 2022:

Lo Stato Maggiore Cantonale è in stretto contatto con le autorità federali e sta preparando l'accoglienza e l'assistenza per i rifugiati che saranno assegnati al Cantone.

Vista la grande solidarietà, con la presente preghiamo la popolazione della Regione Moesa di segnalare le potenziali strutture di accoglienza  private (appartamenti o altri spazi) così come la disponibilità ad alloggiare profughi in famiglia al proprio Comune di domicilio.

Tutti i Comuni della Regione Moesa stanno già raccogliendo i dati alfine di coordinare le attività e unire le forze per essere i più efficaci possibili.

Preghiamo inoltre coloro che  parlano russo, ucraino, inglese o polacco e disponibili a collaborare  in questo particolare momento per l'accoglienza dei profughi, di annunciarsi anch'essi al proprio Comune di domicilio.

Per ulteriori informazioni vogliate contattare la Regione Moesa al numero 091 827 45 47 oppure consultare il sito www.gr.ch

Il Comitato Regionale ringrazia sin d'ora per la disponbilità e collaborazione.

Leggi tutto

Prova delle sirene 2022 - 2 febbraio

L'Ufficio del militare e della protezione civile ci informa che il 2 febbraio 2022 alle ore 13:30 verrà eseguita l'annuale prova delle sirene.
Cogliamo l'occasione per ricordarvi che le indicazioni relative al corretto comportamento in caso di allarme effettivo (al di fuori del controllo sirene) sono ottenibili tramite il seguente link: comunicato stampa amz gr .

 

Leggi tutto

Mesocco ha 13 abitanti in più

Sono 1344 gli abitanti di Mesocco al 31.12.2021, 13 in più rispetto allo scorso anno. 695 gli uomini, 649 le donne. 1056 di nazionalità svizzera, 288 gli stranieri. Sei le nascite contro dieci decessi. 284 abitano a San Bernardino, 103 a Pian San Giacomo e 957 a Mesocco.

Leggi tutto

Mesocco: nuove zone per la tranquillità della fauna selvatica

Dopo l'avallo da parte del Consiglio comunale, il Comune di Mesocco dispone ora di una legge che definisce delle zone di tranquillità per la selvaggina. Uno strumento necessario in quanto le attività del tempo libero e la pratica sportiva nella natura negli ultimi decenni sono notevolmente aumentate: molte aree che un tempo rimanevano indisturbate per tutto l’inverno oggi sono in un modo o nell’altro sfruttate per varie tipologie di attività umane. Considerando come durante la stagione fredda gli spazi vitali degli animali selvatici si riducono già notevolmente per motivi naturali, si vuole evitare che questi “territori rifugio” vengano invasi o disturbati recando grave danno alla fauna.
Le regole sono semplici: nel periodo che va dal 20 dicembre al 15 aprile le zone di tranquillità per la fauna selvatica sono accessibili al pubblico solo sui percorsi predisposti e descritti nelle appendici. Durante questo periodo è inoltre proibito il sorvolo della zona in questione con il drone, il parapendio o il deltaplano.

Leggi tutto

Consiglio comunale del 14 dicembre 2021 - decisioni

Dopo aver preso conoscenza del piano finanziario 2023 - 2025, i sedici Consiglieri presenti hanno approvato il preventivo 2022, il tasso fiscale per il 2022 (che rimane invariato all'87% ) e l'aggiunta dell'appendice II alla nuova Legge sulle zone di tranquillità per la fauna selvatica. Quale primo cittadino per il 2022 è stato eletto Shefqet Mavraj e quale Vice Presidente Pierluigi Borsetto. È poi stato consegnato un incarico dal gruppo Alleanza del Centro con il quale viene chiesto un maggior coinvolgimento delle commissioni permanenti nell'esame degli oggetti che vengono sottoposti al Consiglio comunale.  

Leggi tutto

Iscriviti alla Newsletter

Accetto le condizioni riguardo Privacy e Termini di Utilizzo

Utilizzando il portale accetti il nostro uso dei cookie e trattamento dei dati personali, per una migliore esperienza di navigazione.